Benjamin Millepied lascia il Balletto dell’Opera di Parigi. Ora cosa accadrà?

05MillepiedEXPLAIN7-master1050

Benjamin Millepied è ancora una volta un uomo libero. A partire dal 15 luglio non è più al timone del Balletto dell’Opera di Parigi, dove nel mese di febbraio ha inaspettatamente annunciato di volersi dimettere dopo quasi due anni. E’ stato succeduto dall’etoile Aurélie Dupont.

Chi è Benjamin Millepied?

Lui è una star nel mondo della danza riconosciuto anche dai non addetti ai lavori. Il ballerino e coreografo di origine francese ha frequentato la School of American Ballet di New York a 15 anni, per poi unirsi al New York City Ballet, divenendo primo ballerino nel 2002.

Ha lavorato al film di Darren Aronofsky, “Black Swan” (2011), dove ha incontrato Natalie Portman, che avrebbe poi sposato.

05MillepiedEXPLAIN2-master1050

Perchè se ne sta andando?

I suoi lavori a Parigi sono stati spesso oggetto di molte discussioni negli ambienti culturali su entrambi i lati dell’Atlantico, a volte con sfumature leggermente nazionalistici. Avrebbe dovuto osare di più, ha lavorato duro, ha ascoltato di più? La verità è che probabilmente era un cattivo matrimonio per cominciare. Come Linda Shelton, il direttore esecutivo del Teatro Joyce, ha detto in una recente intervista, “Ha tante idee e vuole provare tutto in una volta, una cosa geniale, ma non per un’ istituzione come il Balletto dell’Opera di Parigi. Dice di essere desideroso di tornare alla propria compagnia di danza a Los Angeles, tra gli altri progetti. E ha recentemente espresso frustrazione con il Balletto dell’Opera di Parigi fatto, secondo lui, da gerarchia,  troppa formazione e mancanza di diversità.

Cosa rende il Balletto dell’Opera di Parigi così speciale?

E’ la compagnia di danza più antica del mondo, le sue origini risalgono alla corte di Luigi XIV nel 17° secolo.

I suoi ballerini – circa 150 – quasi tutti provengono dalla Scuola di Ballo dell’Opera di Parigi, che raramente lasciano andare a ballare altrove una volta diplomati, aggiungendo così una purezza di stile e di approccio.

La società svolge sia il bellissimo Palazzo Garnier e la moderna Opera Bastille. Anche se è considerato uno dei migliori compagnie classiche del mondo, i suoi ballerini tendono a non essere sul circuito di guest-star internazionale.

05MillepiedEXPLAIN5-master1050

Che impatto ha avuto sull’Opéra?

Un sacco, in breve tempo.

Mr. Millepied ha portato William Forsythe, uno dei più importanti coreografi moderni, al Balletto dell’Opera di Parigi sia come coreografo che come socio e collaboratore del nuovo Academy, un programma di formazione in-house per coreografi.

La prima stagione di Mr. Millepied ha aperto con un grande opening, una serata di gala e di celebrità che ha incassato più di un milione di euro. Egli ha dato il via ad una nuova era digitale per l’Opera e proponendo scambi di etoile organizzati con il Teatro Mariinsky e American Ballet Theater.

05MillepiedEXPLAIN4-master1050

Quali sono le prospettive per il signor Millepied?

Ha intenzione di tornare a Los Angeles, dove gestisce ancora un piccolo ensemble di danza contemporanea, il Dance Project Los Angeles. Ha detto che vorrebbe espandere la compagnia in una più grande, incorporare il balletto nel suo repertorio e trascorrere più tempo nella coreografia. “Non c’è alcun motivo per cui non posso iniziare a mettere su alcune opere più classiche” ha dichiarato, “Voglio creare una casa per il grande repertorio americano attraverso la danza moderna e hanno alcuni ballerini che hanno una base più classico, per creare questa azienda davvero unico. E mi piacerebbe fare di più Cunningham e Trisha Brown”.

Ha due balletti in programma presso il Balletto dell’Opera di Parigi per la stagione 2016-17, e ha intenzione di supervisionare prossimi allestimenti delle sue opere da parte del Mariinsky, Pacific Northwest Ballet, American Ballet Theater e La Scala, tra gli altri.

05MillepiedEXPLAIN6-master1050


Post Your Thoughts